Minirugby, Trofeo “Città di Codroipo”

On

Codroipo

E’ solo alla quarta edizione, ma il Trofeo “Città di Codroipo” è già la più grande kermesse di rugby
giovanile del Friuli Venezia Giulia con oltre un migliaio di piccoli atleti in campo, tra minirugby
(Under 6, 8, 10 e 12) e Under 14, ed una spiccata connotazione internazionale. Tra gli ospiti da oltre
confine ci sono i croati di Spalato e Dubrovnik, i bosniaci dello Zenica, i rumeni del Cluji Napoca e
gli austriaci del Vienna Donau (mentre sono già in lista d’attesa per il prossimo anno squadre da
Inghilterra, Lussemburgo, Germania e Spagna), insieme a squadre italiane che provengono dai
quattro angoli dello Stivale, da Biella a Marsala, da Gemona a Napoli. In tutto 18 club, che, oltre ai
giovani giocatori, si muovono con il consueto, festoso seguito di mamme, papà e sostenitori vari.
Saranno, quindi, circa 2500 le persone coinvolte nella manifestazione, alle quali si deve aggiungere
il “mini esercito” dei 110 volontari dell’OverBugLine Rugby Codroipo, impeccabile organizzatore
di questo happening di fine primavera. L’edizione 2018 è in programma sabato 2 e domenica 3
giugno; al campo di Goricizza, quartier generale dell’OverBugLine, giocherà al sabato (inizio alle
14, premiazioni alle 19.30) la categoria Under 14, mentre il minirugby sarà di scena alla domenica
al Polisportivo Comunale di Codroipo ( inizio alle 10, premiazioni alle 16). La Coppa per gli Under
6 sarà dedicata al ricordo di Massimo Gori, il mini atleta dell’OverBugLine scomparso
prematuramente l’anno scorso.

“Il pensiero di Massimo ci accompagna sempre – spiega il
presidente Susana Greggio – continueremo a perpetuarlo e ad essere vicini alla sua famiglia”.
Il Trofeo “Città di Codroipo” è anche e soprattutto una straordinaria occasione per bambini e
ragazzi delle più disparate provenienze per socializzare e per condividere valori e gioie di uno sport
come il rugby. “Tra l’altro – ricorda il direttore tecnico Riccardo Sironi – i nostri ragazzi e le loro
famiglie nell’occasione del torneo ricambieranno l’accoglienza di Amatori Napoli e Biella Rugby, i
due club con i quali siamo gemellati. I loro atleti saranno ospitati nelle case dei nostri, così come è
avvenuto a suo tempo in Campania ed in Piemonte”.

Fonte: Piergiorgio Grizzo

.

Lascia un commento