Presentato il nuovo allenatore della sezione Gam dell’Asu

On

Nuovo allenatore per la sezione maschile della ginnastica artistica targata Asu. L’Associazione Sportiva Udinese, nei giorni scorsi, ha firmato un accordo con il tecnico lituano Valerij Sosnin, già noto nel panorama nazionale (arriva dalla una società sportiva di Salerno) e conosciuto a livello internazionale non solo come allenatore, ma anche come giudice di gara.

RIORGANIZZAZIONE – La ristrutturazione della sezione agonistica maschile è cominciata già da qualche tempo: «Già da un paio d’anni stiamo operando per organizzare in modo coerente ed efficace l’intero settore della ginnastica artistica maschile», ha spiegato Umberto Meroni, vice presidente di Asu e delegato per la sezione Gam. «Nel recente passato – ha ricordato in occasione della conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore – abbiamo già inserito nello staff tecnico della sezione due nuovi tecnici, Thomas Furlan e Matteo Vescia. Il loro lavoro si è concentrato sui corsi di avviamento e open, con l’obiettivo di dare un’offerta formativa sempre più qualificata per chi vuole avvicinarsi al mondo della ginnastica da un lato e, dall’altro, di creare il bacino nel quale ricercare gli atleti più promettenti da inserire nell’agonismo». L’Asu ha però lavorato anche sugli agonisti: «Il settore agonistico, invece, è stato affidato a un giovane promettente tecnico, Francesco Braidot, ex ginnasta di spicco, nato e cresciuto in Asu, desideroso di mettersi in gioco anche in veste di allenatore» e che di recente ha portato la squadra a ottenere importanti risultati.

LA SEZIONE E’ RIORGANIZZATA – Parlando poi del nuovo allenatore, Meroni ha sottolineato che «con l’arrivo di Valerij Sosnin, tecnico esperto e giudice internazionale di indiscutibile professionalità, l’intento è quello portare alla ginnastica maschile le conoscenze necessarie per sviluppare e formare sia l’intero staff che i ginnasti. Negli ultimi tre anni, – ha chiarito il vice presidente – Sosnin ha lavorato in Italia nella ‘Ginnastica Salerno’ contribuendo a portare la squadra dalla serie B alla serie A1. Pertanto, conoscendo la lingua italiana e il mondo della ginnastica nazionale anche sotto l’aspetto dei relativi programmi tecnici, sarà sicuramente facilitato nell’inserimento in Asu».

PAROLA AL NUOVO ALLENATORE – Dal canto suo il neo allenatore ha ricordato l’importanza del lavoro di squadra e di quanto sia determinante partire da basi solide per poi crescere. «Innanzitutto – ha detto – analizzerò con attenzione a che punto sono i ragazzi e poi cominceremo a lavorare per crescere tutti assieme. Gli esercizi devono essere ‘puliti’, i rischi di infortunio portati a zero. Per fare questo è necessario un lavoro attento, preciso e costante. Dal canto mio credo di essere facilitato perché essendo sia allenatore che giudice di gara riesco a porre l’attenzione sui diversi aspetti degli esercizi».

OBIETTIVI – Ora staff tecnico e atleti non hanno che da lavorare con sempre più entusiasmo: «A questo punto, con una struttura organizzativa completa, – ha concluso Meroni – ci aspettiamo un significativo impulso sia nello sviluppo del settore maschile che nel raggiungimento di risultati agonistici sempre più ambiziosi. Asu, infatti, non ha mai nascosto di voler perseguire l’eccellenza negli agonismi di tutte le specialità della polisportiva, seppur consapevole che si tratta di processi che possono dare i propri frutti solamente nel medio-lungo termine». 

VALERIJ SOSNIN – Valerij Sosnin arriva dalla ‘Ginnastica Salerno’ dove ha contribuito a portare la squadra di ginnastica artistica maschile dalla serie B alla serie A1 e a vincere il campionato. Cinquantasei anni, lituano, è laureato in ingegneria e da alcuni decenni lavora come tecnico. Ha allenato anche la nazionale lituana ed è giudice internazionale della disciplina (Olimpiadi, mondiali, europei).

dav

Fonte: Eleonora Cuberli

Lascia un commento