Loading...
News

Questo derby del Triveneto è amaro. Il Css Verona si impone nettamente sulla Pallanuoto Trieste

On

Verona

Sconfitta esterna per la Pallanuoto Trieste nella quinta giornata del campionato di serie A2 femminile (girone Nord). Nel derby del Triveneto della piscina Monte Bianco, le orchette sono state battute dal Css Verona per 10-6. “Prestazione negativa – spiega senza mezzi termini a fine match l’allenatrice alabardata Ilaria Colauttiabbiamo sbagliato tanto in superiorità numerica e dal secondo periodo in poi abbiamo pure regalato diversi gol. Ci è mancata la giusta mentalità, contro squadre così esperte bisogna giocare con molta più grinta e determinazione. Ma guardiamo avanti, questa partita ci servirà da lezione”.
L’equilibrio regge solo nel primo periodo. Dopo 2′ il Verona passa in vantaggio con Borg in situazione di superiorità numerica, una doppietta di Lucrezia Cergol (rigore e gol con l’uomo in più) permette a Trieste si portarsi sull’1-2, Prandini da boa firma il 2-2. Nella seconda frazione le scaligere prendono decisamente il comando delle operazioni. Russo segna tre gol a stretto giro, Braga arrotonda su rigore. In 3’30” il Verona confeziona un parziale di 4-0 e vola sul 6-2. Le orchette faticano a costruire gioco, falliscono un paio di occasioni e si va al cambio di campo con la squadra di casa saldamente avanti di 4 gol.
L’inerzia del match è tutta favorevole al Css. In apertura di terzo periodo vanno a segno Borg e Prandini (da boa): 8-2 per la squadra di casa e gara quasi in ghiaccio. Elisa Ingannamorte interrompe il lungo digiuno realizzativo della Pallanuoto Trieste (8-3), ma Carotenuto riporta le scaligere sul +6. Un rigore di Lucrezia Cergol almeno limita un po’ il passivo. Si entra negli ultimi 8′ con il Css Verona in vantaggio per 9-4.
Nel quarto periodo la Pallanuoto Trieste prova a riaprire la contesa. Krasti neutralizza un rigore alla portoghese Braga, poi Jankovic e Lucrezia Cergol (altro tiro dai 5 metri) rimettono le orchette in scia sul 9-6 a 4’20” dalla fine. La fiammella della speranza però resta accesa appena il tempo di una azione. Braga sfugge alla difesa alabardata e insacca il 10-6 a 4′ dalla sirena. Risultato che resterà inalterato fino al termine.

CSS VERONA – PALLANUOTO TRIESTE 10-6 (2-2; 4-0; 3-2; 1-2)
CSS VERONA: Mattioni, Castagnini, Cressoni, Russo 3, Borg 2, Peroni, Braga 2, Carli, Nicolis, Prandini 2, Carotenuto 1, Mattioni, Zingaropoli. All. Zaccaria
PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Zadeu, Favero, Gant, Klatowski, L. Cergol 4, B. Cergol, E. Ingannamorte 1, Guadagnin, Rattelli, Jankovic 1, Russignan, Krasti. All. I. Colautti
Arbitro: Doro

Fonte: Alessandro Scollo, ufficio stampa Pallanuoto Trieste

.

Lascia un commento