UNA CASTELVECCHIO GRADISCA RIMANEGGIATA MA CORAGGIOSA CENTRA DUE SUCCESSI NELLA NLB LEAGUE

On

Gradisca d’Isonzo

La Castelvecchio Gradisca “cura” a livello internazionale le ferite del campionato di serie A di basket in carrozzina. Si è giocato a Graz il terzo turno del torneo transfrontaliero NLB, dove la compagine allenata da coach Max Cricco cercava, oltre alla qualificazione alla seconda fase, anche l’autostima necessaria per affrontare una complicatissima battaglia-salvezza nella massima serie nazionale. Impresa non semplice neppure quella in terra austriaca, dato che la Castelvecchio Gradisca è arrivata in Carinzia con la squadra ridotta a soli 7 giocatori a causa di infortuni e malanni di stagione. Eppure gli isontini hanno centrato il blitz corsaro con una prova gagliarda e orgogliosa: dapprima hanno travolto i padroni di casa del Flink Stones per 77 a 50, sia – e qui sta l’impresa – la favorita squadra bosniaca del KKI Zmaj per 67 a 61. Grande prova di tutti i giocatori scesi in campo, soprattutto di Max Cricc, per una volta giocatore e allenatore full time, e di Sandro Giro. Con queste vittorie i biancoblu’ si aggiudicano il primo posto in classifica nel loro girone e affronteranno il 7 aprile in Slovenia, i campioni in carica KKI Vrbas di Banja Luka, centrando uno degli obiettivi minimi stagionali.

Fonte: Luigi Murciano, Ufficio Stampa Polisportiva NordEst

.

Lascia un commento