#Fvgsport

12ma pedalata del Cormor e delle Rogge

Un bel gruppo di ciclisti si è dato appuntamento a TAVAGNACCO presso il Bar CIS per la tradizionale pedalata del CORMOR e delle ROGGE.
Gli organizzatori del Ciclo ASSI Friuli erano soliti proporre la manifestazione in primavera nell’ ambito della famosa Festa degli Asparagi, ma, causa il particolare periodo di emergenza sanitaria, quest’ anno si è svolta in “edizione autunnale”.
I pedalatori, dopo i necessari controlli, nel rispetto delle norme di tutela sanitaria in atto, hanno lasciato il centro Tavagnacco per raggiungere prima Branco poi, il parco del Cormor, Rizzi e Colugna. Il percorso prevedeva il transito lungo tutti i tracciati ciclabili presenti nel territorio.
Dalla fitta rete ciclabile di Feletto i ciclisti hanno raggiunto Cavallicco ed Adegliacco addobbati di rosa in attesa del transito del “Giro”, mentre il parco Binutti è stata l’ideale location per una sosta per fare merenda tra il verde ed i mulini.
Pedalando tra le rogge e i colori dell’ autunno, i ciclisti hanno raggiunto Reana e Tricesimo.
Dopo aver attraversato la pittoresca frazione di Laipacco la pedalata si è conclusa a Tavagnacco con un aperitivo in compagnia, l’ assessore di Tavagnacco Spinelli oltre a complimentarsi con chi ha pedalato e fatto pedalare ha promesso: prossimo anno pedalerò anch’io !
E’ stata una belle mattinata di ottobre lungo la ciclabilità e le piste che si intrecciano a nord di Udine, lungo collaudati itinerari della Ciclovia Alpe Adria, dell’ Ippovia e della Ciclabile delle rogge.
La manifestazione si è svolta nel programma “tavolo a pedali”del Comune di Udine; patrocinata anche dai comuni di Tavagnacco, Pagnacco, Reana e Tricesimo.
La pedalata del Cormor e delle Rogge è stata l’ ultima delle cinque manifestazioni che l’ ASD Ciclo Assi Friuli organizza da diversi anni il varie località della Regione: Bici&Turismo lungo i percorsi ciclabili del Friuli VG, iniziativa che, oltre ha far conoscere località facilmente raggiungibili in bicicletta, ha lo scopo di creare una “cultura del pedalare” e promuovere il “turismo lento” , una forma di turismo che non è solamente moda, ma anche e sopratutto una esigenza, nel rispetto del risparmio ecologico, della sana movimentazione e, anche per fare amicizia, perché lo slogan del Ciclo Assi Friuli è : “chi pedala ha tanti amici” !

Fonte: Asd Ciclo Assi Friuli