#Fvgsport

COPPA DEL MONDO U20 di scherma al PalaIndoor

Udine – Il primo “Pronti… a voi!” dell’anno olimpico verrà pronunciato domani, sabato 4 gennaio, alle ore 9 al PalaIndoor di Udine, dove fino a lunedì 6 gennaio si disputerà la tappa italiana della Coppa del Mondo Under 20 di scherma, grazie all’organizzazione del Comitato Regionale FIS del FVG in collaborazione con la Federazione Italiana Scherma. La prima giornata al PalaIndoor avrà per protagonista il fioretto maschile con ben 182 atleti al via e si concluderà alle 17.30 con la finale per l’assegnazione delle medaglie.
Il programma proseguirà domenica con fioretto femminile e spada femminile e terminerà lunedì con la prova di spada maschile. In totale saranno 623 gli atleti che saliranno in pedana a Udine in rappresentanza di 48 Paesi.

Fioretto maschile – La gara di domani presenta notevoli valori tecnici con 6 dei primi 11 atleti del ranking internazionale ai nastri di partenza. Riflettori puntati sul leader della Coppa del Mondo, l’egiziano Mohamed Hamza – già bronzo nel 2018 e argento nel 2019 a Udine -, sui russi Vladislav Mylnikov (3), e Anton Borodachev (5) e sui francesi Rafael Savin (6), Armand Spichiger (7) e Roger Constant (11). È folta e ricca di talento la delegazione azzurra con Alessio Di Tommaso (10) e il friulano Alessandro Stella (30) tra i favoriti della vigilia.

Camp – Mentre oggi viene completato l’allestimento del campo gara al PalaIndoor, procedono gli allenamenti al PalaASU di Udine per molte nazionali che stanno preparando la prova udinese. La marcia di avvicinamento alle gare è iniziata già a fine dicembre con l’International Camp tenuto all’ASU dalla madrina della Coppa del Mondo Under 20 di Udine, la spadista Campionessa del Mondo 2018 Mara Navarria. Tra gli eventi collaterali della tre giorni udinese, domani in collaborazione con Poste Italiane ci sarà il consueto annullo filatelico in un apposito spazio allestito sugli spalti del PalaIndoor.

Tutte le informazioni sulle gare possono essere reperite al sito www.schermafvg.it ; l’ingresso al PalaIndoor è gratuito.

Fonte: Fulvio Floreani