#Fvgsport BHtv

Giro d’Italia ciclocross: Sara Casasola seconda a Ladispoli

Bryan Olivo vince tra gli juniores

Alice Papo indossa la maglia bianca

La majanese Sara Casasola (DP66 Giant Smp) è arrivata seconda, nella terza prova del Giro d’Italia di ciclocross a Ladispoli, battuta in volata dalla nuova maglia rosa Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti). La friulana, allieva di Daniele Pontoni, ha provato l’attacco a due giri dal termine del circuito laziale: l’unica a reggere il passo della Casasola è stata proprio la Baroni, che poi ha conquistato in successo allo sprint.
Ottima sesta l’udinese Alice Papo (DP66Giant Smp), capace con questo piazzamento di vestire la maglia bianca di leader della classifica delle giovani. Subito dietro alla Papo, sono arrivate la generosa Asia Zontone (Jam’s Bike Buja) e Lisa Canciani (DP66 Giant Smp), mentre la povolettese Elisa Rumac (DP66 Giant Smp) è giunta al 14° posto.

Nelle gare maschili, il palcoscenico se l’è preso il pordenonese Bryan Olivo (DP66 Giant Smp), vittorioso nella gara juniores, davanti agli azzurrini Cancedda e Carrer. Davide Toneatti (DP66 Giant Smp) è invece arrivato quarto assoluto nella gara Open maschile vinta da Jacob Dorigoni: il bujese è però primo tra gli under 23, categoria che ha visto il bujese Tommaso Bergagna arrivare sesto e decimo assoluto.

A Ladispoli, ottimi piazzamenti per i bikers friulani sono arrivati da Ilaria Tambosco (Jam’s Bike) seconda nella gara delle esordienti vinta da Elisa Ferri, con Martina Montagner e Nadia Casasola, entrambe portacolori dellla DP66 Giant Smp, rispettivamente quinta e sesta.
Molto bene il campione d’Italia Ettore Fabbro (Jam’s Bike), terzo nella gara degli esordienti vinta dal sanfiorese Riccardo Da Rios. Brave Alice Sabatino (Jam’s Bike) e BIanca Perusin (DP66 Giant Smp), decima e undicesima nella gara delle allieve vinta da Arianna Bianchi.

A livello master, come sempre presenti Thomas Felice (DP66 Giant Smp) e Gilberto Canciani (Jam’s Bike).

Sara Casasola in azione

Fonte: Francesco Tonizzo
Fotocredits: @Alessandro Billiani