#Fvgsport BHtv

Krivapete EnduRace 2020: un successo doppio per il Team Granzon

Doppia festa per il Team Granzon nel fine settimana. Il sodalizio remanzacchese può ritenersi soddisfatto per la eccellente organizzazione della Krivapete Endurace 2020, gara interregionale di downhill, che si è svolta in condizioni di sicurezza e offrendo spettacolo, pur in presenza delle stringenti regole imposte dall’emergenza covid-19. Inoltre, poiché l’edizione di domenica assegnava anche i titoli regionali 2020 della specialità, la squadra del patron Lino Granzon ha portato a casa ben cinque maglie di campioni del Friuli Venezia Giulia in altrettante categorie diverse: il segnale migliore per comprendere come l’off road in montagna e le spericolate acrobazie giù da sentieri impervi siano uno dei principali marchi di fabbrica griffati Granzon.
Un’ottantina sono stati i partecipanti all’Endurace 2020, allestita da Paolo Dreossi e dal suo staff di appassionati, tecnicamente molto ben preparati, coordinati da Massimo Medves e il gruppo di lavoro di Vallimpiadi.

Davide Dal Pian (Bikappa Bikes) ha vinto la corsa élite, davanti a Matthias Stonig (Austria) e al campione Fvg Lorenzo Terlicher (Granzon). Tra gli juniores ha vinto Giuseppe Battiston (Bettini Bike), davanti a Matteo Bertagnini (Switch) e al campione regionale Federico Colautti (Trivium Froggy Line). Tra gli Elitemaster ha vinto Manuel Basso (Lasalamacchine), conquistando il titolo Fvg, davanti Umberto Corona (Bettini) e Riccardo Nadalin (TecnoBike).

Tra i master 1-2 hanno vinto Stefano Varnerin (Fedeclub Trieste), negli M3-4 Daniele Garbelotto (XTeam), davanti al campione Fvg Stefano Zanuttigh (Valchiarò); tra gli M5-6 ha vinto Claudio Remoto (CussighBike) e tra le donne Eli Cos, del team Granzon.

A livello giovanile, successi e titoli regionali tutti appannaggio di atleti del team Granzon: l’allievo Massimo De Sabbata, l’allieva Irene De Caneva e l’esordiente Andrea Sdrauligh. Infine, nella Enduro E-bike, ha vinto Giancarlo Rosario Brittannico, del Danieli Cycling Team.

Fonte: Francesco Tonizzo