#Fvgsport

Richiesta apertura sedi Coni del Friuli Venezia Giulia

Trieste, 17 luglio 2020


Preg.mo
On. Vincenzo Spadafora
Ministro per le politiche giovanili e lo sport

Preg.mo
Dott. Giovanni Malagò
Presidente del CONI

Preg.mo
Dott. Vito Cozzoli
Presidente Sport e Salute Spa

Preg.mo
Dott. Massimiliano Fedriga
Presidente Regione Friuli Venezia Giulia

Gent.ma
Dott.ssa Tiziana Gibelli
Assessore allo sport
Regione Friuli Venezia Giulia

Ai Presidenti delle FF.SS.NN. e A.B.
interessate

LORO SEDI

Il Consiglio regionale del CONI Friuli Venezia Giulia riunitosi a Udine il 14 luglio 2020, all’unanimità, chiede di poter far riaprire le strutture provinciali di Gorizia, Udine e Pordenone, sedi non solo della delegazione provinciale CONI ma, soprattutto, sedi di importanti Federazioni a livello territoriale provinciale e regionale.

Si sottolinea come la sede di Trieste, riaperta circa un mese fa, dia la possibilità di far svolgere normalmente l’attività non solo al CONI regionale ma, in particolar modo, a tutte le federazioni territoriali regionali/provinciali ivi presenti.

Si sottolinea l’assoluta urgenza di ottenere l’autorizzazione ad aprire quelle che questo Comitato regionale chiama “Case dello sport Goriziano, Friulano e Pordenonese” affinché le Federazioni possano dare, con i loro dipendenti e con i loro volontari, l’assistenza necessaria per l’avviamento dell’attività dopo il periodo negativo che ci stiamo lasciando alle spalle.

Questi uffici, infatti, danno assistenza alle nostre Società dilettantistiche presenti sul territorio relativamente ai tesseramenti, la stesura dei calendari, le varie autorizzazioni, le informazioni sui centri di medicina dello sport, sulle normative fiscali e chiarimenti sui vari protocolli da seguire per la ripresa dell’attività agonistica.

Si sottolinea infine come la serietà sempre dimostrata dalle strutture periferiche delle Federazioni, dei dirigenti delle Società friulane e giuliane sia garanzia assoluta di rispetto delle normative, di comportamenti sempre adeguati alle varie necessità, compreso quelle di affrontare la normale attività rispettando tutte le direttive nazionali e regionali per combattere il COVID-19.

Fiducioso in un positivo e sollecito riscontro alla presente, disponibile a qualsiasi necessità si dovesse presentare, invio distinti saluti.

Fonte: Segreteria CONI Friuli Venezia Giulia