Alma Madracs Udine: domenica 8 aprile la sfida salvezza decisiva

On

Udine

Fra meno di una settimana le sorti degli Alma Madracs saranno chiare. Domenica 8 aprile alle ore
11 al PalaCUS di via delle Scienze (UD) andrà infatti in scena LA sfida più importante della stagione
nella quale i friulani scenderanno in campo contro il fanalino di coda Dolphins Ancona. Quaranta minuti per portarsi a casa una salvezza rincorsa per tutta la penisola e ora a un solo passo di distanza.
La vittoria davanti al pubblico di casa infatti determinerebbe la permanenza in A1 degli Alma
Madracs.
Tutto il pubblico verde-nero è chiamato a raccolta per una di quelle partite che resteranno nella
storia dell’associazione. In questa gara le bisce friulane si giocano l’intero campionato: sacrifici,
chilometri, allenamenti e duro lavoro dovranno dare i loro frutti in una sfida che è sicuramente alla
portata (visto il risultato dell’andata conclusosi 5-10 per i verde-nero) ma che non dovrà essere
sottovalutata. Gli Alma Madracs infatti dovranno arrivare concentrati e pronti a una vera battaglia
cercando di riscattare la deludente prestazione di Venezia della settimana scorsa.
È il capitano, Benedetta De Cecco, a dare la carica ai propri compagni in vista di questo importantissimo match: “Siamo consapevoli che sarà una partita dura dove la parte emotiva potrà giocare un ruolo molto importante. Dobbiamo scendere in campo concentrati e giocarcela
dall’inizio alla fine, quasi in apnea, consapevoli delle nostre capacità e del grande percorso che
abbiamo fatto fin qui. Questo è il momento per non mollare.

Una partita per suggellare anni di lavoro, una partita per consacrare la storia di una piccola associazione che non ha mai smesso di crederci.
L’allenatore Minigutti ha chiesto massimo impegno, da parte di tutti i giocatori e dello staff, per il
prossimo mese nel quale si disputeranno le ultime due sfide di campionato che precederanno le
Final Four di Coppa Italia, ultimo impegno sportivo stagionale ufficiale degli Alma Madracs Udine
durante il quale i friulani potrebbero conquistare un altro storico traguardo.

Fonte: Alma Madracs Ufficio Comunicazione

.

Lascia un commento