Boxe: conto alla rovescia per la sfida tricolore Ciriani v Faraci

On

Nicola Ciriani tornerà sul ring del palasport Manlio Benedetti sabato 1 giugno per difendere il titolo italiano dei pugili mediomassimi professionisti.
Il boxeur udinese, che ha conquistato la corona tricolore lo scorso novembre dopo aver battuto ai punti il piemontese Stefano Abatangelo, affronterà questa volta il laziale Davide Faraci.

Nicola, classe 1988, ha all’attivo da professionista venti incontri, con 17 vittorie, dieci delle quali arrivate per Ko prima del limite ed è già stato campione italiano dei pesi cruizer (i pesi massimi leggeri), oltre ad aver indossato in due circostanze diverse la corona dei mediomassimi.

Davide Faraci, classe 1991, proveniente da Pomezia, è ancora imbattuto nei dodici incontri disputati da professionista, nei quali per sei volte ha vinto per Ko tecnico prima del limite. Il laziale è un pugile più alto di Ciriani (1.87 Faraci, 1.80 Nicola): il friulano dovrà quindi puntare sulla tecnica e sulla potenza dei propri colpi, contro la maggiore lunghezza a disposizione dell’avversario.

Per la sfida Ciriani v Faraci, la Associazione Pugilistica Udinese sta facendo le cose in grande: attorno al ring, allestito al palasport Benedetti, il sodalizio del presidente Leonardo Zalateu si attende il pubblico delle grandissime occasioni, come già è capitato in occasione del match che Nicola ha vinto contro Abatangelo lo scorso novembre.

Oltre al match clou Ciriani v Faraci, nei sotto-clou saranno protagonisti anche gli altri pugili professionisti friulani Luca Esposito e Francesco Zilli, oltre al triestino Luca Maccaroni e lo sloveno Andrej Bakovic: si profila una riunione scoppiettante e di alto livello tecnico, da non perdere per i tanti appassionati di noble art e, soprattutto, per i tanti tifosi di Nicola Ciriani.

I biglietti per assistere al match sono già disponibili in prevendita nella palestra APU, all’interno del palaBenedetti, in via Marangoni 46 a Udine. Tutte le informazioni sull’evento sono disponibili sulla pagina facebook della Associazione Pugilistica Udinese.

Fonte: APU – Associazione Pugilistica Udinese

Lascia un commento