Crese Junior 2019: alla Liventina Gorghense la quinta edizione

On

Podio completato dai croati del Grbici 2000 Rijeka e dai giuliani della Roianese

È la compagine trevigiana della Liventina Gorghense a succedere nell’albo d’oro del Crese Junior al Pordenone. Affermazione meritata per la Liventina, portatrice in campo di un calcio moderno, frizzante e radicato nel fair play. Tanti gli applausi ricevuti nella giornata finale della kermesse, anche (e soprattutto) dai “settori” occupati dai supporter avversari. Un successo che ha asserito che il punto di forza della Liventina sia stata la qualità e la forza del collettivo. Anche nelle sfide conclusive contro Roianese e Rijeka hanno infatti sfoderato un gioco corale ed estremamente offensivo, volto a mettere nelle condizioni di segnare il più alto numero di effettivi; il tutto mantenendo un’alta concentrazione in fase difensiva. La Liventina fa capire di essere in una delle tante giornate sì sin dalla partita inaugurale contro la Roianese. Biasin sblocca la contesa dopo sette minuti. Il raddoppio arriva dopo tre minuti su autorete. Nel mezzo un sontuoso palo di Vuicic. Nella seconda frazione di gioco la Liventina scioglie definitivamente gli ormeggi ; Biasin dopo solo un minuto di gioco segna la prima delle sue tre marcature iscritte a referto nella ripresa. Vendraminetto e Favaro, entrambi autori di una doppietta, di fatto mettono in ghiaccio il successo dei verdi. Nel terzo tempo trova gloria pure Canzian. A segno contro la Roianese anche i fiumani del GRBCI 2000. Un super Lazarevic segna tre gol nei primi sette minuti di gioco (4-0 il risultato del primo tempo). Nella ripresa Lazarevic, Iskra e Vulic lanciano i croati, ma la Roianese non demorde e con un calcio piazzato dalla lunga distanza di capitan Karay e un diagonale di Murani accorcia sul 3-2. Nel terzo tempo Vulic si mette in proprio e con una tripletta sancisce l’affermazione fiumana. Si arriva così alla sfida conclusiva del torneo, con Liventina e GRBCI 2000 Rijeka entrambe in corsa per il titolo Crese Junior. Alla fine a spuntarla è la compagine veneta, con il punteggio finale di 7-0.
Partenza al fulmicotone della Liventina. Vendraminetto duetta con Drigo e segna il gol del vantaggio al primo minuto. A ruota arriva l’ennesimo timbro di Biasin e la sontuosa doppietta di Drigo. Una splendida conclusione di Vuicic fissa il parziale di 5-0. Nel secondo tempo Liventina ancora in rete con Biasin e Favaro. Per quanto concerne le finaline per l’assegnazione della quarta piazza, vittoria per l’ASD Trieste & FVG Academy nel derby contro il San Luigi. Convincente la prova sfoderata dai lupetti nel corso dell’unico match disputato di giornata, causa forfait del Cjarlins Muzane. I ragazzi di mister Cancian si aggiudicano infatti l’incontro con il punteggio di 4-0. Gallo, dopo 5 minuti, sblocca il risultato. Nel secondo tempo nessuna delle due formazioni si risparma, senza però trovare la via della rete. Si arriva così al terzo ed ultimo periodo di gioco, nella quale il Trieste & FVG Academy trova la via della rete in rapida successione. Cirelli è l’autore del gol del 2-0 in favore dei lupetti. Successivamente i centri di Chert e Brodella sanciscono la definitiva affermazione di Borgo San Sergio. Doppia affermazione e settima posizione finale per il Pordenone. I ramarri riscattano l’opaca prima fase, battendo negli spareggi sia Tabor Sezana (4-0) che il Nova Gorica (4-2).
 
FINALI 1° / 3° POSTO
LIVENTINA GORGHENSE – ROIANESE 10-0 (2-0; 7-0; 1-0)
 
GRBCI 2000 RIJEKA – ROIANESE 10-2 (4-0; 3-2; 3-0)
 
GRBCI 2000 RIJEKA – LIVENTINA 0-7 (0-5; 0-2; 0-0)
 
CLASSIFICA FINALE V° CRESE JUNIOR

  1. Liventina Gorghense 
  2. GRBCI 2000 Rijeka
  3. Roianese
  4. Trieste & FVG Academy 
  5. San Luigi Calcio
  6. Cjarlins Muzane
  7. Pordenone
  8. Tabor Sezana
  9. Nova Gorica
credit by MATTEO NEDOK

Fonte: Ufficio Stampa Crese Cup

Lascia un commento