Loading...
News

Nicolò Marchioro, è in testa al campionato italiano Rally Terra

On

A due gare dal termine il portacolori della scuderia di Brugnera guida la classifica
del campionato italiano Rally Terra.

Un’altra straordinaria prestazione per il pilota della MRC Sport di Brugnera Nicolò Marchioro, “navigato” dal fido Marco Marchetti su Skoda Fabia. Il 23enne padovano (di Montagnana) da un paio d’anni portacolori della scuderia liventina, è stato tra gli assoluti protagonisti della 25esima edizione del Rally Adriatico. La gara era valida come settimo e penultimo appuntamento del
Campionato Italiano Rally, a coefficiente maggiorato 1,5, come quarta prova del Campionato Italiano Rally Terra, ma anche per i tricolori Costruttori, Junior ed R1. Epicentro a Cingoli, il famoso “Balcone delle Marche”,e 14 prove speciali su terra, disseminate in due giorni di gara (21 e 22 settembre) nell’hinterland marchigiano nelle zone di Jesi e della stessa Cingoli. In tutto 450
chilometri, dei quali 110 di distanza competitiva.
Marchioro, dopo due giorni intensi di piesse, ha chiuso la competizione al terzo posto in classifica assoluta, primo nella classifica del Rally Terra, consolidando così la sua leadership nel ranking del campionato. “Per noi è stata una gara importantissima – ha spiegato lo stesso Marchioro – ora abbiamo un discreto margine di 8 punti di vantaggio sul secondo, il sanmarinese Daniele Ceccoli.
Chiaramente però dovremo continuare ad attaccare  anche nelle restanti due gare”.
“Nelle Marche è andato tutto nel miglior modo possibile – ha continuato Marchioro – anche a livello di classifica assoluta non potevamo chiedere di più. E’ filato tutto liscio e siamo stati al vertice della classifica del Terra dalla prima fino all’ultima prova speciale. Ora guardiamo con fiducia alle ultime due gare del Campionato: il 27 e 28 ottobre il Nido dell’Aquila a Nocera Umbra e il Tuscan Rewind a Montalcino dal 23 al 25 novembre”.

Fonte: Piergiorgio Grizzo

Lascia un commento
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com