Volley A2 femminile: Itas Città Fiera-Eurospin Ford Sara Pinerolo 3-2

On

ITAS CITTÀ FIERA: Pozzoni, Turco, Blasutig, Martinuzzo, De Nardi, Pecalli, Dhimitriadhi, Beltrame, Caravello,
Sunderlikova, Gennari, Campigotto, Fedrigo, Tangini.
EUROSPIN FORD SARA PINEROLO: Caserta, Fiori, Allasia Serena, Nasi, Bertone, Buffo, Zanotto, Tosini,
Grigolo, Casalis, Zamboni, Kajalina, Vingaretti.
Arbitri: Massimo Piubelli, Antonio Licchelli

MARTIGNACCO – Cambia il sestetto, non la determinazione, non la voglia di vincere. L’Itas Città Fiera, con numerose seconde linee in campo, batte l’Eurospin Ford Sara Pinerolo 3-2 (25-11, 24-26, 13-25, 25-18, 15-10), dopo un’ora e 50 di gioco. All’interno del palazzetto di via San Biagio gioiscono anche gli oltre 400 tifosi, tra cui le atlete di Gonars, Pasian di Prato, Kennedy- Rojalese, Volley Codroipo, Volley ball Gemona, le società che hanno accolto l’invito del presidente Ceccarelli a presentarsi in palestra per supportare la squadra.
Gazzotti, senza Molinaro out per un’influenza, stravolge la formazione e inserisce Turco in regia, Martinuzzo e Tangini al centro, Beltrame opposto, Fedrigo e Pozzoni in banda, De Nardi libero (alternata con Pecalli). Nella rosa spuntano anche due giovanissime schiacciatrici: Gioia Campigotto classe 2002 e Elena Blasutig, nata nel 2004.
L’Eurospin Ford Sara Pinerolo comincia con il piede giusto, portandosi subito sul 2-4. Pozzoni con un muro fuori guadagna il punto successivo, quello che dà coraggio all’Itas: immediatamente diventa un + 3 (7-4) grazie ai punti di Fedrigo da seconda linea, di Martinuzzo (ace) e Tangini (muro). Le avversarie trovano il pari (7-7), ma l’Itas ci crede: sul 10-7 arriva il time out di Pinerolo. Le padrone di casa si portano a + 4, poi è Tangini che mette a terra il 13° punto dell’Itas. L’attacco lungolinea di Beltrame porta il risultato sul 15-8, quindi ancora Tangini, questa volta a muro, si prende il 16-8. La centrale, una volta al servizio, mette il 19° punto; con il pallonetto dietro al muro di Beltrame è servito il + 10 delle friulane (20-10). Gli ultimi punti sono di Martinuzzo (fast e muro fuori): il set si chiude 25-11.

Nel secondo parziale le piemontesi si portano subito in vantaggio (2-4). Tangini e Beltrame agganciano (5- 5), ma l’Eurospin Ford Sara Pinerolo torna avanti (5-7, 6-9). Il lungolinea di Pozzoni non spezza il ritmo delle avversarie, che restano a + 3. Un errore delle friulane porta il punteggio sul 10-14; Fedrigo da posto 4 chiude un lunghissimo scambio (13-15), ma il pari non arriva: sul 13-17 Gazzotti ferma il gioco. L’Itas è costretta a rincorrere (ottimo l’attacco di Beltrame per il 17-19), ma Pinerolo non si ferma e sul 17-21 il coach chiama nuovamente tempo. Sul finale di set, le friulane ci credono: Fedrigo attacca la palla del 21-24, Turco piazza un muro e sul 22-24 è coach Moglio a richiamare le sue ragazze in panchina. La palleggiatrice friulana è lanciata e con due punti consecutivi porta la situazione in parità (24-24). Il set sfugge dalle mani dell’Itas per un errore al servizio e un muro su Martinuzzo (24-26).

Anche l’avvio del terzo set vede subito avanti l’Eurospin Ford Sara Pinerolo (1-5). La differenza punti si accorcia con Tangini al servizio (ace sul 4-6): l’Itas si porta a -1 (5-6), ma non trova il pari. Le ragazze allenate da Moglio accelerano e riescono a conquistare il + 5 (7-12). Gazzotti è costretto a chiamare time out, poi inserisce Caravello in battuta a posto di Martinuzzo. Il 9-12 arriva dopo il primo tempo di Tangini, ma le avversarie prendono il largo (10-16). Altra sostituzione per le friulane, scende in campo Gennari per Turco. Sul 11-19 Gazzotti ferma nuovamente il gioco, in campo, però, nulla cambia: il set si chiude 13-25.

Trascinate da Kajalina, le ragazze dell’Eurospin Ford Sara Pinerolo partono subito alla grande (0-6). L’Itas si risveglia (gran muro di Tangini per il 3-6) e si avvicina (6-7), fino a raggiungere le avversarie grazie al diagonale stretto di Beltrame. Sul 7-7 Moglio chiama time out e le sue ragazze ripartono con grinta (7-12). Gazzotti ferma il gioco e la reazione c’è (10-12). Poi con Turco al servizio comincia la vera rimonta: arriva infatti il 15-15, poi Fedrigo (seconda linea), Tangini (muro) e Beltrame (diagonale da posto 4) regalano il + 4 all’Itas (19-15). L’Itas non sbaglia più: il parziale termina 25-18.

Nel set decisivo inizia meglio l’Eurospin Ford Sara Pinerolo (3-5), poi l’Itas è capace di risollevarsi fino a trovare il pari (6-6 ace di Tangini) e quindi il vantaggio (9-7). Sull’11-8 Moglio richiama le sue atlete in panchina, ma lo stop non sortisce effetti: con Pozzoni è + 4 Itas. Sul 13-9 spazio a Caravello per Martinuzzo al servizio. Le friulane fanno loro il set (15-10).

“Grazie alle società che hanno mandato le loro atlete, hanno assistito a una bella gara – commenta il presidente della Libertas Bernardino Ceccarelli -. E’ stata una partita entusiasmante, che ha maggior valore perché in campo c’erano le seconde linee. Le ragazze continuano a stupire, dimostrano di avere carattere, non mollano mai”.
Il presidente fa appello alle società friulane: “Portate le vostre giocatrici in palestra, approfittate di questa serie A2 – dice -. Serve a portare entusiasmo, a spingerle ad allenarsi in modo puntuale per arrivare in alto”.

Le migliori: Tangini con 21 punti, Fedrigo con 16, Beltrame con 14, Pozzoni con 12, Martinuzzo con 9.

Fonte: Margherita Terasso, Massimo Fontanini – Ufficio Stampa e Comunicazione

Lascia un commento