#Fvgsport

Giudicata inammissibile la candidatura di Elio De Anna a Presidente della FederRugby

Doccia fredda per Elio De Anna. La Commissione Verifica Poteri della Federazione Rugby ha ritenuto inammissibile la candidatura del dirigente pordenonese a presidente nazionale della FIR.

Alle elezioni, in programma sabato 13 febbraio alla Fiera di Roma, De Anna non potrà partecipare perché gli “hanno sottoscritto la presentazione 12 tecnici rispetto al massimo consentito di 10, in base all’art.41 dello Statuto federale”.

Proprio lo Statuto Federale, nel capitolo quinto, quello dedicato alle Elezioni delle cariche federali, tra gli obblighi della candidatura impone che i soggetti che intendono concorrere alle cariche elettive devono proporsi con le seguenti modalità:

Depositare la propria candidatura almeno 40 giorni prima della data fissata per l’Assemblea Generale e corredata dalle firme di presentazione di non meno di dieci e non più di venti società aventi diritto a voto, di non meno di dieci e non più di venti tesserati giocatori e non meno di cinque e non più di dieci tesserati tecnici.

Quest’ultimo punto è stato evidentemente fatale a Elio De Anna.

I candidati presidenti ammessi sono:
Alfredo GAVAZZI
Marzio INNOCENTI
Giovanni POGGIALI
Antonino SACCA’
Paolo VACCARI