#Fvgsport

Velocisti friulani sempre al top: Manlio Moro è campione italiano juniores dell’inseguimento su pista, Alessio Portello sfreccia a Faenza

I due pordenonesi della Rinascita Ormelle protagonisti della scena juniores

La ripartenza post Covid-19 si tinge di tricolore per la Borgo Molino Rinascita Ormelle: incassati i due successi su strada con Alessio Portello, oggi al Velodromo Servadei di Forlì (Fc) è arrivata l’ufficialità del successo di Manlio Moro nel Campionato Italiano dell’inseguimento individuale riservato agli juniores.

Una prova che, in considerazione dell’alto numero di partecipanti, era stata suddivisa in quattro manche: Manlio Moro aveva gareggiato nello scorso weekend facendo segnare uno stratosferico 3’32″374 con cui era balzato subito al comando della classifica provvisoria.

Oggi, dopo che tutti i concorrenti hanno completato la propria gara, il miglior tempo è rimasto quello del ragazzo della Borgo Molino Rinascita Ormelle che si laurea così campione italiano della specialità per la categoria juniores. Alle spalle dell’atleta del presidente Pietro Nardin sono giunti Lorenzo Tedeschi (Casano) 3’33″589 e Lorenzo Balestra (Team Giorgi) 3’34″285.

Manlio Moro in azione

Festa tricolore solo rimandata per Manlio Moro che, insieme a Davide De Pretto, si trova a Livigno (So) per il ritiro di preparazione con la nazionale italiana sotto la direzione del CT Rino De Candido.

“Avevamo intuito subito che il tempo di Manlio Moro era straordinario ma per scaramanzia abbiamo atteso l’ufficialità” ha commentato il vice-presidente Marco Bonaldo. “Il titolo italiano di questa specialità è uno dei più prestigiosi per la categoria specie vista la grande partecipazione che comprendeva praticamente tutti i migliori atleti del panorama nazionale. E’ una maglia che vale doppio: avremo tempo per festeggiarla come si deve non appena ce ne sarà l’occasione!”

Alessio Portello firma il bis a Faenza (Ra). Dopo il successo ottenuto nella gara d’apertura di Imola (Bo) il velocista della Borgo Molino Rinascita Ormelle è riuscito a ripetersi nella prova di Extragiro andata in scena sul circuito dei Monti Coralli con partenza ed arrivo a Faenza.

Una prova che ha visto al via tutti i migliori team del panorama nazionale con ben 227 atleti in gara, quella che è scivolata via a quasi 43 km/h di media e che si è decisa con uno sprint a ranghi compatti.

Dopo aver controllato tutte le azioni di giornata, perfetto il lavoro del treno della Borgo Molino Rinascita Ormelle che ha pilotato in maniera impeccabile la volata di Alessio Portello. Sul rettifilo d’arrivo a fare la differenza è stato proprio il rush di autentica potenza del ragazzo in casacca grigio-nero-verde.

Entusiasta per questo avvio di stagione in autentico stato di grazia, Alessio Portello ha commentato dopo il traguardo: “Sono felicissimo, quasi non ci credo. Vincere sabato scorso ad Imola era stata una emozione unica ma riuscire a ripetermi oggi sulla carta è ancora più bello. Voglio ringraziare tutti i miei compagni di squadra che hanno controllato la corsa e mi hanno portato senza alcun problema fino agli ultimi 300 metri. Dedico questo successo al presidente Pietro Nardin, al vice Marco Bonaldo, ai direttori sportivi Christian Pavanello e Carlo Merenti e a tutti gli sponsor del team che ci sono stati vicini in questo periodo così difficile consentendoci di farci trovare pronti sin da queste primissime gare”.

Domani la formazione juniores della Borgo Molino Rinascita Ormelle sarà al via dell’ultima prova di Extragiro riservata agli juniores che si disputerà a Sant’Ermete (Rn). Sotto la guida di Christian Pavanello e Carlo Merenti si presenteranno al via Alessandro Pinarello, Leonardo Negro, Andrea Bettarello, Matteo Balistreri e Matteo Sartori.

“Questa partenza-sprint oltre a regalarci due bellissime perle ci consente di togliere pressione all’intero gruppo” hanno sottolineato Pavanello e Merenti. “Le attese nei confronti della nostra rosa erano molto alte, il fatto di restare fermi per diversi mesi non ha fatto altro che accrescere la voglia di mettersi in luce dei nostri ragazzi e, allo stesso tempo, l’interesse da parte degli addetti ai lavori e delle altre squadre. Ora, con due vittorie su due gare in linea disputate, potremo affrontare con maggiore serenità le sfide che ci attendono a partire da domani”.

Fonte: Publimedia – Ufficio Stampa Borgo Molino Rinascita Ormelle
Photocredits: Riccardo Scanferla